Covid, Australia estende fino a metà giugno la chiusura dei confini

Covid, Australia estende fino a metà giugno la chiusura dei confini
Il governo australiano ha deciso di estendere la chiusura dei propri confini internazionali fino al 17 giugno, per timore delle nuove varianti, lasciando così bloccati all'estero almeno 40 mila australiani, impossibilitati a rimpatriare. “Il periodo di emergenza di biosicurezza umana, imposto il 17 marzo 2020, viene esteso per assicurare che il governo australiano abbia i poteri per prendere ogni necessaria misura, per continuare a prevenire e controllare il Covid-19", a dirlo il ministro della Salute Greg Hunt.