Barricato in chiesa per tutta la notte fugge poi alle autorità: di nuovo sotto indagine il parroco ortodosso

Barricato in chiesa per tutta la notte fugge poi alle autorità: di nuovo sotto indagine il parroco ortodosso

Padre Costantin Eusebiu Negrea, della Diocesi romena in Italia con sede a Roma, arrestato con l’accusa di violenza sessuale, stalking e resistenza a pubblico ufficiale e per questo sospeso dalla Diocesi per un mese e sollevato dall’incarico, si è barricato dentro la chiesa ortodossa romena di via dell’Istria, scassinandone prima la porta.

 

Ha passato li la notte, come riferisce Telequattro, poi sono intervenute le forze dell’ordine, alla cui vista il parroco è fuggito. Si è rifatto vivo poco dopo, per partecipare alla funzione religiosa. Ora si trova nuovamente sotto indagine da parte della questura.