Ariston senza pubblico. Amadeus pronto a lasciare, Rai: «Si metta l'anima in pace»

Ariston senza pubblico. Amadeus pronto a lasciare, Rai: «Si metta l'anima in pace»

Un gesto che lascerà letteralmente senza parole gli aficionados del Festival: come aveva preannunciato Amadeus sembra essere pronto a mollare dopo le affermazioni del Ministro ai beni culturali, Franceschini, che sostiene che nonostante l’Ariston sia utilizzato come studio televisivo è comunque un teatro, alla pari di tutti gli altri.

 

«Si metta l'anima in pace Amadeus». Così il vice capogruppo Pd alla Camera dei Deputati e membro della commissione di vigilanza Rai Michele Bordo, che aggiunge «Le sue minacce di lasciare la conduzione del festival, se non dovesse essere consentito al pubblico di partecipare, sono davvero fuori luogo. In questi mesi abbiamo visto spettacoli televisivi senza pubblico di grande qualità e interesse, come ad esempio La musica che gira intorno di Fiorella Mannoia. Ma potrei citarne tanti altri. Non sarebbe dunque un problema se anche il festival di Sanremo si svolgesse nel rispetto delle norme di contenimento della pandemia. Sono certo, anzi, che il pubblico da casa apprezzerebbe ancora di più l’evento».