Pd: «Ancora ritardi sull'apertura dell’area verde Ex Cinema di Servola»

Pd: «Ancora ritardi sull'apertura dell’area verde Ex Cinema di Servola»

"Nell'ultima seduta del Consiglio comunale abbiamo posto agli assessori competenti una domanda di attualità sulla mancata riapertura estiva dell'area verde di cui dispone il rione di Servola. Siamo ormai a fine settembre e un’altra estate è passata, ma il polmone verde nello storico rione della città è sempre chiuso alla fruizione pubblica. L’unico passo in avanti è rappresentato dalla concessione dell’impianto sportivo all’ASD Servolana che ha aperto l’impianto per la propria attività di pallacanestro ma è decisamente troppo poco". E' la denuncia della consigliera comunale Valentina Repini (PD), che ricorda di aver "incalzato più volte la Giunta Dipiazza a trovare soluzioni all'abbandono in cui versa questo rilevante spazio della comunità servolana per arrivare ad una celere riapertura dell'area".

“Dopo oltre un anno e mezzo di chiusura - continua la consigliera dem - siamo costretti a constatare che sono ancora disattesi gli impegni assunti dell’amministrazione sui tempi di riapertura del giardino. Ampie sono state le assicurazioni da parte dell'Amministrazione sull'apertura a fine giugno, e successivamente è seguito l'annuncio della riapertura ufficiale dopo Ferragosto, ma ad oggi il giardino non è ancora fruibile dai cittadini di Servola”.

Per Repini "l’apertura estiva nella fase post Covid avrebbe assunto una valenza simbolica nel dare l'avvio alle attività aggregative a beneficio dei cittadini, soprattutto dei più piccoli. Il giardino, con annessa un'area gioco per bambini, era frequentato da giovani mamme in una zona protetta dal traffico veicolare, sicuro anche per I più piccoli fruitori, e con l'inizio dell'anno scolastico - conclude - potrebbe essere utilizzata dai bambini che frequentano la scuola di Servola”.