Il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani oggi a Trieste

Il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani oggi a Trieste

Il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani è giunto in visita oggi nel Municipio di Trieste, dove è stato accolto dal Sindaco, affiancato da numerosi componenti della Giunta comunale e da consiglieri comunali ed esponenti politici.

Nel corso di un cordiale e, nel contempo, molto approfondito colloquio, svoltosi nel tradizionale Salotto Azzurro, il Sindaco gli ha tracciato un quadro preciso di tutte le principali opportunità di sviluppo che caratterizzano la città e il nostro territorio nell'attuale fase. Con riferimento, in particolare, alle prospettive di riuso della vasta area del Porto Vecchio, alla presenza dell'Area di Ricerca e degli altri Istituti di alti studi che compongono, nel settore della scienza, un “sistema Trieste” particolarmente forte e all'avanguardia dell'innovazione in tutti i campi, al sempre fondamentale ruolo del Porto e dei traffici marittimi reso oggi ancor più attuale dall'apertura della nuova Via della Seta verso l'Oriente, alla tradizionale forte presenza del terziario avanzato, alla più recente rilevante crescita del turismo. Il tutto – ha rimarcato il Sindaco – con la positiva conseguenza di una rinnovata capacità di rifocalizzare un ampio interesse verso quest'area e attrarre nuovi potenziali investimenti in vari settori e da ogni parte del mondo.

Un “punto” ancora certamente da perfezionare – ha sottolineato il Sindaco, anche rispondendo a una specifica domanda in tal senso formulata dal Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani – resta quello, non nuovo, dell'indispensabile miglioramento dei collegamenti, specialmente aerei e terrestri.

E proprio questo dei collegamenti è stato infatti il tema più fortemente ripreso dal  Presidente del Parlamento Europeo che ha osservato come una città così bella quale è Trieste – e pertanto effettivamente in grado di attrarre notevoli flussi turistici – ma anche così importante quale nodo strategico di rilevanti connessioni economiche non possa non disporre di tutti i necessari collegamenti, al più alto livello di efficienza. Un significativo riferimento in tal senso – nelle parole del Presidente - è stato quello per il perfezionamento dell'Alta Velocità ferroviaria, non solo in partenza ma anche in arrivo verso Trieste, in primis con l'indispensabile superamento dei problemi derivanti dalla fermata a Mestre.

Ma per affrontare e risolvere tutte queste necessità saranno essenziali dei decisivi interventi sia da parte del Governo nazionale che dell'Unione Europea. Evidenziando in tutte le sedi l'importanza di una Città che guarda ed è punto di riferimento sia per l'area dei Balcani, in via di progressiva stabilizzazione, sia per tutta l'Europa Centrale, e rappresenta quindi un crocevia specifico per lo sviluppo dell'economia e per la politica dell'Europa tutta. Motivo per cui bisogna chiarire – ha concluso il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani – che investire su Trieste significa investire sull'intera Europa