Il giovane Luca Vatta salva un uomo che rischia di annegare: premiato dal Sindaco

Il giovane Luca Vatta salva un uomo che rischia di annegare: premiato dal Sindaco

Con stima e riconoscenza per il coraggio e l'altruismo dimostrati nel salvataggio di una persona in difficoltà dopo una caduta nel Canale di Ponterosso, il 12 giugno scorso, a testimonianza di grande generosità e senso del dovere verso il prossimo, ancor più apprezzabili in un giovane diciassettenne, esempio da imitare per i suoi coetanei”.

Con questa motivazione il sindaco Roberto Dipiazza ha premiato e ringraziato oggi (lunedì 8 luglio) il giovane Luca Vatta, nel corso di una breve cerimonia, svoltasi nel salotto azzurro del Palazzo municipale. Presenti all’incontro il papà Andrea, la mamma Rossana, il fratello Stefano, gli assessori comunali Luisa Polli e Lorenzo Giorgi, il presidente del Consiglio comunale Francesco Panteca e diversi consiglieri comunali. “E’ stato - ha detto il sindaco Dipiazza – un gran bel gesto in un mondo dove spesso ci si dimentica della solidarietà e dell’amicizia. Un gesto coraggioso e di altruismo che ti fa onore, un bell’esempio per i nostri giovani”.

17 anni ancora da compiere, Luca Vatta il 12 giugno scorso - come ricordano le cronache -ha salvato dalle acque del Canale di Ponterosso un uomo bengalese che rischiava di annegare. Mentre passeggiava di sera lungo il canale con alcuni amici aveva sentito un tonfo e non aveva esitato un attimo, da buon nuotatore, a spogliarsi e buttarsi in acqua riportando l’uomo in salvo sul molo, attraverso le barche ormeggiate, l’aiuto di alcuni ragazzi e con il successivo intervento delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco e del personale sanitario chiamato sul posto.

“Questo gesto di generosità e coraggio, prontezza e capacità - hanno ricordato i genitori di Luca – ci rende orgogliosi e rappresenta il più bel regalo che nostro figlio poteva farci per il nostro 20° anniversario di matrimonio”.