Hvar, rilevamenti sulla barca dell'italiano morto: due agenti intossicati all'ospedale

Hvar, rilevamenti sulla barca dell'italiano morto: due agenti intossicati all'ospedale

Due agenti della scientifica sono stati condotti oggi, mercoledì 14 agosto 2019, all'ospedale di Hvar per un intossicazione  da monossido di carbonio nel corso di alcuni rilevamenti sulla barca dove l'altro giorno è deceduto un italiano a causa del monossido di carbonio causato dal  non corretto funzionamento del generatore a bordo della barca (in un primo momento la causa sembrava un avvelenamento da cibo).

A riferire la notizia il media croato Lavoce.Hr.

Altre 5 persone sono rimaste intossicate nel corso della notte della morte dell'italiano Eugenio Vinci, tra cui i suoi due figli piccoli, ancora in prognosi riservata all'ospedale