Hyperloop, presentato il progetto del treno iper-veloce: Verona-Trieste in 30 minuti

Hyperloop, presentato il progetto del treno iper-veloce: Verona-Trieste in 30 minuti

Un nuovo progetto che vede protagonista il Veneto tra le 6 regioni coinvolte. Un treno supersonico, chiamato Hyperloop, che viaggia alla velocità di 1.200 km/h. Collegherebbe la città di Verona con quella di Trieste con 30 min di trascorrenza. I bandi Tav Veneta ci credono. 

È ancora un progetto, niente ancora nero su bianco data l’immensità del progetto che vedrebbe coinvolti direttamente Enti locali e stradali, ma ci sono vari indizi che indicano che l’iniziativa sta marciando. Palazzo Grazioli (RM) ospita la presentazione Hyperloop Italia, una società figlia americana che conferisce ad un ingegnere italiano la realizzazione di 12 strutture del tipo nel mondo. È Gabriele Gresta, 49enne, segue l’esperienza di Digital Magics sino alla folgorazione per Dirk Ahlborn, ceo di Hyperloop. 

Il team di scienziati dopo una serie di verifiche risulterebbero 6 le regioni papabili alla realizzazione del progetto: Puglia, Basilicata, Sicilia, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia. Tutto ciò non rivoluzionerebbe solo il trasporto passeggeri, ma anche i convogli cargo. L’aspetto che avrà la stazione. Sarà rotonda, con capsule risposte a raggiera disposti a pochi secondi l’una dell’altra con destinazioni differenti. Le capsule sospinte da un motore a induzione (come nel caso Tesla), saranno sparate alla velocità di 1200 km/h, sollevandosi dai binari sfruttando il principio di lievitazione magnetica. Gresta spiega “i primi 5 km a Dubai sono praticamente pronti e c’è poi un tratto su Tolosa, in Francia (risulta che la linea francese che si sta già rivolgendo a fondi Ue come si dovrebbe fare in Italia collegherà Marsiglia a Parigi ndr). Sono particolarmente felice di seguire in prima persona come ceo anche il progetto in Italia, abbiamo la prima licenza al mondo con esclusiva di marchio e tecnologia in Italia. E i contatti con sei regioni, tre a nord e tre a sud sono già in atto. La prima rotta su cui sta per partire lo studio di fattibilità sarà presentata il 20 febbraio”. Il primo tratto sarebbe quello che collega Milano a Malpensa. Per quanto riguarda il tratto Verona e Trieste sarebbe particolarmente interessante, ma ancora fa discutere con i cinesi.