Pallanuoto, A1 femminile: Trieste ospita l'Orizzonte campione d'Italia

Pallanuoto, A1 femminile: Trieste ospita l'Orizzonte campione d'Italia

Ritorno in acqua dopo la lunga pausa. Domenica 30 gennaio, nel recupero della sesta giornata di andata del campionato di serie A1 femminile, la Pallanuoto Trieste ospiterà l’Orizzonte Catania campione d’Italia in carica. Si gioca alla “Bruno Bianchi” con inizio fissato alle ore 11.30, si potrà assistere alla partita su prenotazione gratuita (tramite l’app iPrenota), la gara sarà trasmessa in diretta streaming su Vimeo.

 

Qui Pallanuoto Trieste

Tra più di qualche contrattempo logistico - sabato era in programma il confronto con il Bogliasco, nuovamente rinviato per la positività di quattro atlete liguri - le orchette si preparano ad affrontare una delle squadre più blasonate della waterpolo europea. Un mese e mezzo dopo l’ultima gara ufficiale disputata, il 18 dicembre a Ostia con la Sis Roma, il gruppo di Ilaria Colautti non vede l’ora di giocare. “Intanto siamo contente di ricominciare - esclama l’allenatrice - anche se con così tante incognite non è facile programmare la nostra attività. Perlomeno da un paio di settimane a questa parte siamo tornate quasi alla normalità e ci siamo allenate bene. Eravamo concentrate soprattutto sul delicato confronto con il Bogliasco, cambia poco perchè in ogni caso con l’Orizzonte daremo il massimo”. Il piano tattico della Colautti è chiaro: “Intanto dobbiamo pensare soprattutto a noi stesse, alle ragazze chiedo una manovra fluida e ordinata. Le siciliani sono fortissime e hanno tanta qualità in ogni reparto, proveremo a giocare a zona per limitare la loro centroboa. Incrociare le campionesse d’Italia è sempre un onore, sarà tra l’altro una gara molto emotiva”. Tante infatti le “ex” da una parte e dall’altra: Isabella Riccioli e Roberta Santapaola a Trieste, Veronica Gant e Dafne Bettini adesso tra le etnee. Per quanto riguarda le tredici da mandare in vasca, rientrata capitan Lucrezia Cergol dopo l’impegno con il Setterosa in World League, la Colautti potrà schierare la formazione tipo.

 

L’avversario: Orizzonte Catania

La compagine guidata da Martina Miceli, detentrice dello scudetto, ha pagato un dazio pesante ai contagi da Covid in questo primo scorcio di stagione. L’Orizzonte ha disputato solo cinque partite di campionato, con 3 vittorie (Milano, Como e Bogliasco) e due sconfitte (Sis Roma e Plebiscito Padova). A dicembre, con una formazione imbottita di giovani, è arrivata l’eliminazione nel terzo turno dell’Euro League. In ogni caso l’Orizzonte resta una delle favorite al tricolore. In estate il gruppo è stato molto rinnovato e ringiovanito, grazie agli innesti delle ex orchette Veronica Gant (difensore classe 2002) e Dafne Bettini (attaccante classe 2003). Tante le giocatrice di livello internazionale: vedi la centroboa Valeria Palmieri (tra le più forti della categoria), l’attaccante Claudia Marletta, la tuttofare Giulia Viacava e la mancina Giulia Emmolo. Fine-settimana molto intenso per il Catania, che sabato se la vedrà con il Css Verona e poi domenica sarà di scena a Trieste.

Le due squadre si sono affrontate in Coppa Italia lo scorso 24 settembre, con larga vittoria delle siciliane. L’unico precedente alla “Bruno Bianchi” è datato 12 ottobre 2019, quando l’Orizzonte si impose per 10-15.

 

Gli arbitri

La gara tra Pallanuoto Trieste e Orizzonte Catania sarà diretta da Luca Bianco e Alessandro Roberti Vittory.