Zelensky a Parigi, armi e aerei per arrivare alla pace

Zelensky a Parigi, armi e aerei per arrivare alla pace
"Prima l'Ucraina otterrà le armi pesanti, prima i nostri piloti otterranno aerei moderni, prima il nostro esercito sarà forte con i carri armati, prima potremo tornare alla pace in Europa": lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nella dichiarazione congiunta a Parigi con Emmanuel Macron e Olaf Scholz. (ANSA). Z04
 
 "Sosterremo l'Ucraina fino alla vittoria", lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron al suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky che sta facendo a parigi la sua seconda tappa del viaggio che lo ha portato a Londra e, domani, a incontrare gli alti rappresentanti Ue e degli Stati europei. "La Francia e' pronta a continuare con l'invio di armi e a sostenere l'impegno per la liberazione". (AGI)Ant
 
"La Russia non può nè deve vincere". Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron ricevendo all'Eliseo l'omologo ucraino Volodymyr Zelensky, alla presenza del cancelliere tedesco Olaf Scholz. Dopo aver esaltato "l'immenso coraggio" del popolo ucraino davanti alle truppe di Mosca, Macron ha sottolineato che "il crimine dell'aggressione non può essere tollerato in nessuna circostanza. Ancora meno se arriva da una potenza come la Russia". "Quello che succede in Ucraina riguarda il futuro dell'Europa, ne siamo pienamente coscienti", ha evidenziato ancora Macron, ribadendo "il nostro indubbio sostegno" a Kiev "nella guerra che si combatte a poche migliaia di chilometri da Parigi". "La Russia non può nè deve vincere - ha detto ancora -. Finchè attaccherà, sarà necessario proseguire nel nostro sostegno militare per preservare l'Ucraina e il suo futuro". (ITALPRESS). fsc/red 
 
foto askanews