Morte Liliana, spunta una nuova testimonianza: avvistata lo scorso 22 dicembre

Morte Liliana, spunta una nuova testimonianza: avvistata lo scorso 22 dicembre

Spunta una nuova testimonianza sulla morte di Liliana Resinovich, la 63enne scomparsa lo scorso 14 dicembre e ritrovata morta nel boschetto dell’ex Ospedale psichiatrico di San Giovanni lo scorso 5 gennaio. Secondo quando emerso dall'emittente locale Telequatto, una donna avrebbe avvistato Liliana il 22 dicembre, tra le 8,50 e le 9 di mattina, nei pressi dell'ospedale Maggiore.

"Mi è passata affianco", racconta la donna ai microfoni dell'emittente. "Era dietro di me ma sentendo un verso strano, l'ho lasciata passare", ha aggiunto la donna evidenziando che Liliana si trovava da sola e portava con sé una borsa a tracolla color tortora scuro. "L'ho riconosciuta successivamente dalle foto emerse dopo la sua scomparsa. Ho visto il ciuffo colorato nonostante portasse un cappello", ha poi concluso la signora sottolineando di essersi recata in questura, lo scorso 27 dicembre, a segnalare l'avvistamento.

LEGGI ANCHE

Caso Liliana, il marito nomina avvocato in quanto parte offesa

--------

Morte Liliana, spunta una nuova testimonianza: avvistata lo scorso 22 dicembre 

--------

Sebastiano Visintin riconosce la moglie Liliana, "sono affranto, voglio giustizia"

--------

Morte Liliana, la Procura: causa morte dovuta a “scompenso cardiaco acuto”