«Tra militanti del blitz di CasaPound anche un dipendente regionale, venga licenziato subito»

«Tra militanti del blitz di CasaPound anche un dipendente regionale, venga licenziato subito»

«È scandaloso che l’autore della gravissima azione di ieri sia a libro paga dell’amministrazione regionale, deve essere immediatamente licenziato». Non si fa attendere la reazione del capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo, dopo aver appreso che uno dei militanti di CasaPound che avevano fatto irruzione nell’aula del Consiglio regionale, è un dipendente regionale.

«Vogliamo sapere con quale criterio è stato assunto dalla Direzione Sanità: qualcuno deve assumersi fino in fondo la responsabilità di questa situazione – continua Moretuzzo –. Non è accettabile liquidare quanto è successo con qualche dichiarazione di scuse o prese di distanza. Siamo di fronte all’infiltrazione delle istituzioni da parte di soggetti eversivi e antidemocratici, servono risposte chiare e tempestive», conclude Moretuzzo, firmatario, con il collega Giampaolo Bidoli, di un’interrogazione, già depositata, con la quale si chiede alla Giunta Fedriga quali provvedimenti intenda assumere nei confronti del dipendente rispetto alla vergognosa vicenda.

LEGGI ANCHE

 

Blitz Casapound, Anpi: «Aggressione di tipo squadrista. Casapound va sciolta, atto gravissimo»

----------------

Blitz Casapound, Articolo Uno: «No a riorganizzazione Partito Fascista»

----------------

CGIL durissima: «Da Casapound  atti violenti e intimidatori, condanna senza appello»

----------------

Frasi choc Calligaris, Italia Viva: «Lega prenda le distanze»

----------------

Serracchiani: «Tremendo chi chiede squadroni della morte per migranti»

----------------

ICS infuriata: «Da Lega Nord incredibile livello di violenza politica e ideologica, magistratura intervenga»

----------------

Consiglio Regionale, Calligaris-shock: «Sparerei tranquillamente ai migranti»

----------------

Casapound, incursione in Consiglio regionale: 'Azione pacifica, stufi di sole parole su Rotta Balcanica' 

----------------

Capo Protezione Civile Grado, «Forni crematori per sedare rivolte dei migranti». Arriva la sospensione