Sap: "Solidarietà agli operatori delle forze dell'ordine e giornalisti “colpiti” dalle violenze odierne"

Sap: "Solidarietà agli operatori delle forze dell'ordine e giornalisti “colpiti” dalle violenze odierne"
Pubblichiamo dal Sap
 
Il SAP esprime solidarietà agli operatori delle forze dell'ordine e giornalisti “colpiti” dalle violenze di una parte minoritaria dei manifestanti che oggi hanno sfilato per le strade di Trieste.
 
Una violenza cercata e voluta solo da una parte di dimostranti che con le loro azioni hanno “squalificato” gli intenti legittimi della maggioranza delle persone che hanno partecipato pacificamente alla manifestazione con l'unico intento di poter esprimere il loro pensiero.
 
La libertà di manifestare è un diritto costituzionalmente garantito, ma va esercitato nel rispetto delle regole democratiche e dalle leggi in vigore, senza poi ledere la libertà altrui.
 
E’ il tempo di abbassare i toni e utilizzare metodi di protesta che rispettino le leggi e le persone che non sono in accordo con quanto i manifestanti rivendicano in questi ultimi tempi.
 
Un ringraziamento va a tutti gli operatori delle forze dell'ordine, in particolare ai reparti e battaglioni mobili, che hanno dimostrato una grande professionalità.
Foto Local Team