Referendum costituzionale, Luisa Polli: “Io voto no”

Referendum costituzionale, Luisa Polli: “Io voto no”
Il 20 settembre gli italiani sono chiamati a pronunciarsi votando sul referendum costituzionale relativo al taglio del numero dei parlamentari. Una delle promotrici del no al referendum è l’assessore comunale Luisa Polli: “Questo è depauperamento della democrazia in capo ai cittadini creando un ‘oligarchia, un centro di potere che ovviamente non può che danneggiare la nostra democrazia. Se si vuole parlare di riforma costituzionale di taglio dei costi bisogna fare la riforma del bicameralismo perfetto togliendo il senato della repubblica e facendo diventare senato delle regioni con la camera dei deputati e il senato della repubblica formato dai consiglieri regionali e così si rafforzerebbe il legame fra il territorio periferico e lo stato centrale.” Ha concluso l’assessore.