"Parco del Mare, destinare una parte dei soldi per rifare la piscina terapeutica"

"Parco del Mare, destinare una parte dei soldi per rifare la piscina terapeutica"
Il Movimento Futura interviene su Parco del Mare alla luce dello slittamento di un anno del progetto e a fronte di un accantonamento di 8 milioni da parte della Regione Fvg per la sua realizzazione. Sacellini e Bandelli: "Perchè non destinare allora una parte degli 8 milioni messi da parte per rifare la piscina terapeutica?"
 
"Il movimento Futura - ha dichiarato il coordinatore provinciale, Michele Sacellini - già a suo tempo si è espresso sul Parco del mare, non esprimendo una contrarietà tout court verso lo stesso, ma stigmatizzando la contraddittorietà della tempistica della decisione, considerato il momento in cui la Regione ha deciso di accantonare 8 milioni di €. a tal fine, mentre a nostro giudizio tali fondi potevano venire destinati piuttosto al ristoro degli operatori economici del nostro territorio, visto il periodo di pandemia. Tali fondi invece come detto sono stati accantonati per il Parco del mare e a maggior ragione oggi che leggiamo dalla stampa locale che il progetto avrà uno slittamento di un anno, pensiamo che la nostra affermazione fosse quanto mai corretta". "8 milioni - osserva il candidato sindaco, Franco Bandelli - trovati d'emblée in una nottata di bilancio e di cui nessuno sapeva l'esistenza per il Parco del mare non vengono usati, perché abbiamo sentito che tutto viene rinviato: ci chiediamo allora, a fronte di una effettiva necessità per una larga fascia di popolazione fragile: non si potevano usare tre di quegli otto milioni per sistemare la piscina terapeutica e lo si poteva fare subito, appena ci sarà il dissequestro? Poi nel frattempo nel bilancio futuro si sarebbero potuti inserire di nuovo i 3 milioni a ristoro di quelli che sarebbero stati tolti. Perché - si chiede in conclusione Bandelli - non si opera una variazione bilancio subito?".