"Cala il sipario su Auditorium Trieste"

"Cala il sipario su Auditorium Trieste"

“Oggi l’assessore Rossi ha calato il sipario sul futuro del teatro Auditorium di via Tor Bandena. Ha detto in Commissione di aver verificato che la strada della riqualificazione è impraticabile, dopo incontri avuti con la Soprintendenza e la Questura, che afferma non si potersi realizzare una enclave culturale in un edificio di sicurezza. Prendiamo questa notizia con doveroso beneficio d’inventario e ci riproponiamo di approfondire il tema”. Lo riferisce il consigliere comunale Luca Salvati (Pd), che oggi in Commissione Cultura ha chiesto all’assessore Giorgio Rossi di illustrare le prospettive di riqualificazione del teatro Auditorium di Trieste, chiuso da circa 40 anni.
“Non possiamo dimenticare che nella scorsa consiliatura – osserva il consigliere dem - solo due anni fa lo scenario era completamente diverso, dato che è stata approvata all’unanimità una mozione a firma dei consiglieri Babuder e Polacco che chiedeva all'Amministrazione comunale di confrontarsi con il Demanio per avviare il recupero del teatro. L’allora assessore Giorgi si dimostrava ottimista e si ricordava che erano stati spesi 250mila euro per mettere in sicurezza del controsoffitto ed eliminare le parti in amianto”.
“Proprio mentre si sta abbattendo la Sala Tripcovich – conclude Salvati – anche l’Auditorium viene dato per spacciato. Non è questo il modo di progettare e gestire la cultura a Trieste”.