Teatro Verdi, attesa alle stelle per la doppia inaugurazione con Turandot e Aida

Teatro Verdi, attesa alle stelle per la doppia inaugurazione con Turandot e Aida

Ha riscosso grande entusiasmo la conferenza stampa odierna svoltasi presso la Sala del Ridotto “Victor de Sabata” di presentazione della doppia inaugurazione della Stagione lirica e di balletto 2019-2020, con Turandot di Giacomo Puccini e Aida di Giuseppe Verdi nei nuovi allestimenti in collaborazione con l’Odessa National Academic Theater of Opera and Ballet,

A fare gli onori di casa, il Sovrintendente della Fondazione, Stefano Pace, il Direttore artistico Paolo Rodda, il Direttore generale Antonio Tasca e tutti i protagonisti delle due opere in programma, compresa la regista Katia Ricciarelli.

Per Turandot di Giacomo Puccini (in scena venerdì 29 novembre, alle 20.30) e Aida di Giuseppe Verdi (domenica 1 dicembre, alle 16.00) hanno partecipato alla conferenza stampa i Maestri Nikša Bareza e Fabrizio Maria Carminati (Direttori), Katia Ricciarelli Davide Garattini Raimondi (regia), insieme a Paolo Vitale (scene e disegno luci), Giada Masi (ha curato la ripresa dei costumi del Teatro di Odessa), Anna Aiello (movimenti scenici) e Morena Barcone (coreografie).

Invitati alla conferenza stampa anche gli artisti dei rispettivi cast. Per Turandot Kristina Kolar e Gabrielle Mouhlen (Turandot), Amadi Lagha Rudy Park (Calaf), Desirée Rancatore Filomena Fittipaldi (Liù), Andrea Comelli (Timur), Max René Cosotti (L’Imperatore Altoum), Alberto Zanetti (Ping), Saverio Pugliese (Pang), Motoharu Takei (Pong), Giuliano Pelizon (Un mandarino), Anna Katarzyna Ir (Prima ancella), Elena Boscarol (Seconda ancella) e Roberto Miani (Il Principe di Persia).

Per Aida Anna Litvinova (Aida), Anastasia Boldyreva (Amneris), Gianluca Terranova (Radames), Andrea Borghini (Amonasro), Cristian Saitta (Ramfis), Fulvio Valenti (Il Re), Blagoj Nacoski (Un messaggero) e Rinako Hara (Una sacerdotessa).

Venerdì 29 novembre la prima di Turandot, domenica pomeriggio la prima de Aida, fuori abbonamento