Home Magazine Crocchette rifiutate, le responsabili del rifugio: «Meglio meno cibo ma di qualità certa»