Torna KAISERFEST: musica, balli in costume d'epoca, wurstel e goulasch in piazza Ponterosso

Torna KAISERFEST: musica, balli in costume d'epoca, wurstel e goulasch in piazza Ponterosso

Sabato 26 ottobre, alle ore 11.00, si inaugura la terza edizione di “KAISERFEST”, la tradizionale manifestazione in programma dal 26 ottobre al 3 novembre, in piazza Ponterosso, all’insegna della musica, balli in costume d'epoca, visite guidate, gastronomia tradizionale, promossa  da Altamarea Eventi, in co-organizzazione con il Comune di Trieste, il patrocinio di Turismo FVG e Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa e in collaborazione con Trieste Ottocento. Alla presentazione sono intervenuti il vicesindaco Paolo Polidori, il presidente dell'Associazione Alta Marea Eventi Silvio Pozenu e rappresentanti di alcune delle realtà partecipanti, tra cui la vicepresidente di Italia Nostra- sezione di Trieste, Giulia Giacomich e il ristoratore Furio Metz. “E’ una bellissima iniziativa che si svolge proprio in occasione del 26 ottobre, nell’anniversario del Ritorno di Trieste all’Italia, e che valorizza uno splendido periodo di storia vissuto dalla città con l’Austria, un legame a doppio filo che perdura anche oggi nella condivisione di valori tra Italia e Austria. Trieste che sta vivendo un momento straordinario di apertura vuole appunto attribuire importanza alle sue fasi storiche. E in questa occasione le rivisitazioni proposte nell’articolato programma della manifestazione metteranno in risalto vari aspetti legati a cultura, tradizioni ed enogastronomia attinenti che fungeranno anche da richiamo e attrattiva in ambito turistico”. “L'iniziativa - ha spiegato Silvio Pozenu illustrando il programma - nasce in considerazione del secolare legame che ha unito il destino di Trieste all'Austria. La storia di Trieste è millenaria, eppure molto più di altre è proprio l'influenza asburgica quella ancora palpabile nel capoluogo giuliano. Non c'è angolo cittadino infatti dove non si respiri una atmosfera mitteleuropea. Alla luce di ciò si è pensato di riproporre annualmente la manifestazione ideata a ricordo della figura di Francesco Giuseppe, un uomo che ha regnato per 68 anni e che è stato definito “l'Eterno imperatore”. L'obiettivo è riscoprire il passato per valorizzare il presente e promuovere un futuro di ulteriori scambi con la vicina Repubblica austriaca”. Vari eventi caratterizzeranno le 9 giornate della manifestazione:  visite guidate al Palazzo delle Poste, al Museo della Mitteleuropa e al Parco del Castello di Miramare. Gran ballo in costume d'epoca, musica dal vivo, concerti bandistici, gastronomia tradizionale. La manifestazione torna dopo il successo delle due precedenti edizioni, la prima delle quali, svoltasi nel 2016, coincideva con i 100 anni della morte di Francesco Giuseppe, avvenuta il 21 novembre 1916 a Schoenbrunn, la residenza estiva degli Asburgo a Vienna. “Kaiserfest” - è stato rimarcato nel corso della presentazione - offre l'occasione di ripercorrere la storia di Trieste attraverso la lettura dell'impatto e dell'importanza che le grandi opere di epoca asburgica (come appunto il Palazzo delle Poste o il Castello di Miramare o la stessa area del Ponterosso dove si svolgerà l'evento) hanno avuto sulla città, determinandone l'attuale fisonomia. Ogni giorno si svolgeranno iniziative dai contenuti culturali diversi”. Quest'anno il programma di visite prevede il Palazzo delle Poste, di impronta austriaca che risale al 1894, e al cui interno si trovava una statua in marmo di Francesco Giuseppe realizzata da Johanners Benk, scultore accademico viennese. Grazie alla collaborazione con la dott. Chiara Simon, il 29 e il 31 ottobre saranno proposte delle visite gratuite sia allo storico palazzo che al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa. Centrale nella storia triestina e nel suo periodo asburgico è il Castello di Miramare. Forse nessuna residenza è mai stata tanto caratterizzata dalla personalità di un singolo uomo come quella dell'arciduca Massimiliano, fratello minore di Francesco Giuseppe. Sensibile e amante della natura, circondò la residenza con uno splendido parco che è un misto di giardino botanico, giardino all'inglese, e giardino all'italiana e che oggi, grazie alla sensibilità dei politici e dell'attuale direttrice, lentamente sta ritornando agli antichi splendori. Ne parlerà venerdì 1 novembre, alle ore 10.30, durante una passeggiata la prof. Giulia Giacomich, vicepresidente di Italia Nostra. Spazio anche alla musica. Tra le esibizioni, spicca quella del cantautore Attilio Gabai, che dopo un felice tour estivo in Austria canterà in Piazza Ponterosso nella serata di apertura. E per concludere in bellezza, non poteva mancare la gastronomia tipica. Se la cucina di mare a Trieste ha origine istrovenete, quella di terra è per lo più di matrice austroungarica, dove la carne di maiale è molto apprezzata. Dall' 800 si è spontaneamente sviluppata quindi quella sorta di “fusion food” che tuttora conquista il palato di residenti e turisti con suggestioni provenienti da Venezia e da ogni regione dell'Impero. Tra le proposte gastronomiche,  l'arrosto di maiale  marinato nella birra scura con crauti e pane nero, ma pure i wurstel e l'immancabile goulasch, il tutto accompagnato dalle birre chiare, scure e weiss. Non potevano mancare i dolci, dal Salisburghese arrivano gli strudel di mele e la classica Sacher torte, mentre dall'Ungheria avremo i Kurtos. Programma Sabato 26 ottobre: ore 11.00 Piazza Ponterosso Cerimonia di inaugurazione; ore 20.00 Musica italiana con con il cantautore Attilio Gabai Domenica 27 ottobre: ore 12.30 Piazza Ponterosso Gran ballo in costume a cura dell'Associazione Trieste 800, su musiche di Strauss e Franz von Suppé Martedì 29 ottobre: ore 10.30-11.30 Visita guidata gratuita allo storico Palazzo delle Poste e al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa a cura di Chiara Simon. Ritrovo presso l'atrio della Posta Centrale di Trieste in Piazza Vittorio Veneto, 1 alle ore 10.15 Giovedì 31 0ttobre: ore 10.30-11.30 Visita guidata gratuita allo storico Palazzo delle Poste e al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa a cura di Chiara Simon.  Ritrovo presso l'atrio della Posta Centrale di Trieste in Piazza Vittorio Veneto, 1  alle ore 10.15 ore 19.30 Piazza Ponterosso  Musica dal vivo con “Andrea e Sandra” ore 20.00 La storica Trattoria Alba sorta nel 1905 sul Colle di San Giacomo, in via dell'Istria, 25 (tel. 040 2038847) propone un Menù Mitteleuropeo (prenotazione obbligatoria). Venerdì 1 novembre: ore 10.30 Passeggiata nel Parco di Miramare, a cura di Giulia Giacomich, vicepresidente di Italia Nostra. Ritrovo presso l'ingresso principale (Porta della bora) alle ore 10.15 ore 19.00 Piazza Ponterosso Musica dal vivo con i “Twenty Years After” Sabato 2 novembre: ore 19.00 Piazza Ponterosso Musica dal vivo con “Manlio Milazzi & J Tommasini”. Domenica 3 novembre: ore 12.00 Piazza Ponterosso Concerto bandistico