“Il Mondo ha bisogno delle Donne”, l’iniziativa dei supermercati Despar, Eurospar e Interspar

“Il Mondo ha bisogno delle Donne”, l’iniziativa dei supermercati Despar, Eurospar e Interspar

Torna in Friuli Venezia Giulia “Il Mondo ha bisogno delle Donne” la grande iniziativa di Charity che Aspiag Service realizza in tutti i supermercati Despar, Eurospar e

Interspar di Triveneto ed Emilia Romagna in occasione dell’8 marzo. “Il mondo ha bisogno delle donne” è uno slogan forte e diretto nella sua semplicità: è l’attivazione del quinto punto dell’Agenda 2030 dell’Onu, quel “gender equality” che le Nazioni Unite hanno considerato come strategico per lo sviluppo sostenibile. In Friuli Venezia Giulia, la raccolta di fondi - che nel 2019 aveva raccolto oltre 57mila euro in soli 12 giorni - è quest’anno dedicata al CRO di Aviano. L’IRCCS utilizzerà i fondi per acquistare dispositivi e software necessari a potenziare l’efficacia e diminuire gli effetti collaterali della radioterapia nel trattamento del cancro al seno, garantendo migliori prospettive di cura e meno coinvolgimento dei tessuti sani di cuore e polmoni. Giunto alla sua 6a edizione, il Charity in occasione dell’8 marzo è uno dei pilastri delle attività a sfondo benefico organizzate ogni anno da Aspiag Service nei negozi Despar, Eurospar e Interspar.

 

La raccolta fondi ha una dinamica semplice: nei giorni della campagna, in tutte le filiali Despar, Eurospar e Interspar in Triveneto ed Emilia Romagna i clienti potranno scegliere di arrotondare lo scontrino della spesa donando direttamente in cassa; l’offerta libera apparirà direttamente sullo scontrino, alla voce “Per le donne”. I fondi verranno devoluti su base regionale a quattro importanti realtà in ogni singolo territorio. Oltre al CRO di Aviano, scelto come realtà destinataria dei fondi raccolti in Friuli Venezia Giulia, l’iniziativa è dedicata al progetto “Casa Viola” del Gruppo Polis, una cooperativa sociale di servizi alla donna in Veneto, all’Anvolt in Trentino Alto Adige e alla “Casa delle donne per non subire violenza”, un centro antiviolenza di Bologna, in Emilia Romagna.