Serie A, la sottosegretaria Zampa: “Va sospeso il campionato”

Serie A, la sottosegretaria Zampa: “Va sospeso il campionato”
Il campionato di Serie A “va sospeso” come previsto dai protocolli sottoscritti dal governo con la Lega Serie A e la Figc. È la posizione del ministero della Salute, sostenuta dalla sottosegretaria Sandra Zampa, dopo il focolaio scoperto nel gruppo-squadra del Genoa, con 14 persone positive tra calciatori e staff. Le linee guida, ha spiegato, “parlano chiaro”. “Quando c’è un numero di positivi così alto, non si può che fermare il campionato. I positivi non sono in grado di giocare, e possono contagiare altre persone. Il protocollo è stato sottoscritto anche dalla Federazione calcio. E nessuno al momento sta facendo pressioni su di noi”, ha detto ancora Zampa a Radio Capital. “Il comitato tecnico scientifico è radicalmente contrario alla presenza dei tifosi sugli spalti. Su questo si è già espresso”, ha concluso Zampa ritornando sulla decisione presa dal Cts lo scorso sabato in merito al protocollo presentato dalle Regioni per riempire gli impianti sportivi fino al 25% della loro capienza. Alle 15 la Lega Serie A ha convocato un consiglio straordinario, ma ad ora l’orientamento, insieme alla Federcalcio, è quello seguire le norme dell’Uefa sulla possibilità di scendere in campo per chi ha 13 calciatori disponibili, tra cui almeno un portiere. Una condizione che permetterebbe al Genoa di giocare sabato contro il Torino.