Alma Trieste cede nell'ultimo quarto alla Blm Group Arena: sconfitta a Trento

Alma Trieste cede nell'ultimo quarto alla Blm Group Arena: sconfitta a Trento

Lotta fino alla fine, ma cede nell’ultimo periodo Alma Pallacanestro Trieste alla BLM Group Arena, il campo della Dolomiti Energia Trentino: 82 - 75 il risultato conclusivo, in un match che ha messo sul piatto grande fisicità da ambo le parti. Trieste parte con il quintetto formato da Wright, Sanders, Strautins, Da Ros e Knox mentre risponde Buscaglia con Craft, Marble, Gomes, Pascolo e Hogue. L’inizio vede le due formazioni in equilibrio nel punteggio, poi la Dolomiti Energia cerca una fuga con due triple di Craft ed un “fallo e vale” di Hogue: 12 - 6 per i locali, ma la tripla di Sanders interrompe il break. L’Alma può contare su uno strepitoso Justin Knox (7/9 da due, 1/1 ai liberi, 6 rimbalzi), che fattura 11 punti e 4 rimbalzi nel solo primo quarto, prima di uscire per due falli: l’apporto del lungo USA dà il vantaggio all’Alma sul 19 - 21, poi nel finale è Mosley che regala spettacolo e, con una schiacciata volante e due liberi a due decimi dalla fine, tiene Trieste a contatto. Nel secondo periodo, apre Marble con una schiacciata (28 - 25), ma l’Alma è sempre lì: Cavaliero alza la parabola e ridà il vantaggio ai biancorossi, poi una sequela di falli mandano in panchina per terza penalità sia Peric che Cavaliero. La Dolomiti Energia cerca di mettersi a difesa a zona, ma subito Fernandez la “buca” con una bomba (31 - 32): si continua a giocare in grande equilibrio, con gli americani protagonisti da una parte e dall’altra. Sanders ha un “flash” da cinque punti di fila, mentre Craft (3/4 da due, 2/4 da tre, 7 rimbalzi, 4 assist, 4 falli subiti) e Sanders si scambiano cortesie in penetrazione, fissando il 40 - 39 del 20’. In apertura di ripresa arriva subito un 5 - 0 per i locali: sembra il momento migliore per i bianconeri, con la schiacciata di “Beto” Gomes che dà il +8 a Trento (49 - 41). Risponde ancora Justin Knox, che però commette il suo terzo fallo e deve uscire: Dragic tiene in rotta di galleggiamento l’Alma, ma il vero protagonista è l’ex dell’incontro Jamarr Sanders (1/2 da due, 6/10 nelle bombe, 2/2 ai liberi, 5 rimbalzi), che con tre bombe (insieme a una di Peric) origina il parziale di 4 - 14 che spinge avanti di cinque lunghezze i biancorossi, alla sirena del trentesimo. L’inizio dell’ultimo periodo è però traumatico per Trieste: Trento inanella un 9 - 0 con Flaccadori e Mian protagonisti. Il digiuno è spezzato da un canestro in giro e tiro di Da Ros, che dà il meno due, ma ancora la coppia Mian - Flaccadori allontana la Dolomiti Energia: 75 - 68 e coach Dalmasson chiama time out a 4’38’’ dalla fine. Sanders regala ancora speranze ai biancorossi con la bomba del 75 - 71 ma uno sfondamento fischiato a Knox e la tripla dall’angolo di Hogue (5/7 da due, 1/1 da tre, 4/9 ai liberi, 7 falli subiti, 6 rimbalzi) danno il vantaggio definitivo ad una Trento che vince 82 - 75. TRENTO - PALLACANESTRO TRIESTE   82 - 75 Dolomiti Energia Trentino: Forray 4, Gomes 12, Hogue 17, Craft 12, Marble 9, Lechthaler ne, Mezzanotte ne, Mian 9, Flaccadori 9, Pascolo 8, Jovanovic 2. All. Buscaglia Alma Pallacanestro Trieste: Mosley 4, Dragic 7, Sanders 22, Peric 7, Wright 7, Fernandez 5, Cavaliero 2, Strautins, Knox 15, Da Ros 6, Coronica ne, Cittadini ne. All. Dalmasson Parziali: 26-25; 40-39; 61-66 Arbitri: Weidmann, Di Francesco e Galasso