Covid, Speranza proroga la stretta sui viaggi all’estero fino al 30 aprile

Covid, Speranza proroga la stretta sui viaggi all’estero fino al 30 aprile
Il ministro della Salute Roberto Speranza ha prorogato fino a fine mese le limitazioni disposte dall'ordinanza del 30 marzo per quanto riguarda i viaggi. Chi rientra in Italia dall'estero dovrà sottoporsi a tampone molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore prima dell'ingresso nel Paese. Bisognerà sottoporsi a sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario per cinque giorni e al termine dell'isolamento bisognerà effettuare un altro test di conferma. Questo vale per tutti i viaggiatori che arrivano da uno o più Stati dell'Unione Europea: dal 7 aprile in questo elenco di paesi sono incluse anche Austria, Israele, Regno Unito e Irlanda del Nord.