Eccellente, giovedì inaugura il nuovo ristorante dallo spirito navale retrò degli anni ‘40

Eccellente, giovedì inaugura il nuovo ristorante dallo spirito navale retrò degli anni ‘40

Era al “grezzo” il locale che ora è diventato l’ “Eccellente”, un nuovo ristorante sito nel centro di Trieste in via Trento 7 angolo Via Torrebianca, vicino al “Ponte Curto”. L’inaugurazione è fissata per giovedì 16 maggio 2019 alle ore 19.00 con l’intrattenimento del trio triestino Maxino, Flavio Furian ed Elisa Bombacigno (partecipazione solo su invito). Il restauro dell’Eccellente è stato eseguito imprimendo uno specifico spirito navale retrò degli anni ‘40 a ricordare l’imprinting della città Tergestina. Entrando all’Eccellente ci si ritrova proiettati in una sala pranzo delle antiche navi da crociera. E proprio quella particolare atmosfera è stata rivisitata in chiave attuale con lampade e sedie create su disegno esclusivo per l’Eccellente dallo Studio Blu di Zen interior designer. Il restauro è stato curato dalle Officine Belletti e la direzione lavori affidata allo Studio Gasperini. Molte le aziende triestine che hanno collaborato: Gemma Impianti, Officine Archimede, Ferro Alluminio, Vetroedile, Brezzilegni, BLM Grandi Cucine, Musicali Rossoni, NCA Web. All’interno del locale non mancano velluti, cristalli, ottone, nero e oro che permetteranno al pubblico di provare l’esperienza di pranzare o cenare in un luogo d’altri tempi. Palme e piante tropicali faranno da cornice a piacevoli momenti di evasione nei quali si potrà soddisfare il palato con carni pregiate alla brace e specialità di pesce, accompagnate da ottimi vini. Per quanto riguarda la proposta culinaria si spazierà tra curati piatti di carne e pesce con un occhio di riguardo alla tradizione. La materia prima è altamente selezionata, nonostante il budget per un pranzo o una cena sia estremamente flessibile e davvero alla portata di tutti. Il locale situato nel centro di Trieste si propone anche come punto ideale per una veloce pausa pranzo oppure per organizzare un business lunch. Nel menù sono infatti inserite varie tipologie di carne pregiata che verranno cotte alla brace, sui carboni ardenti, in forno chiuso assorbendo così tutti i profumi e le spezie. Un’altra tipologia di cottura sarà quella al fieno: lunga e poco diffusa, mantiene il piatto light e riesce a esaltare il sapore della carne con naturalezza. Alcune proposte saranno: il Black Angus australiano, meno grasso rispetto ad altri bovini e più ricco di acidi grassi Omega-3 e Omega-6, di CLA, vitamina E, B, A e carotenoidi. La sua carne è fonte preziosa di ferro, zinco e di altri grassi acidi essenziali. E’ particolarmente noto in tutto il mondo per la sua morbidezza al palato e sapidità. La sua polpa è infatti liscia, compatta e con sottili filamenti di grasso bianco e cremoso, che la rendono davvero irresistibile. Il Carpaccio di Manzo dell’Uruguay, gusto molto delicato, sapore raffinato, alto valore nutritivo, sicurezza della provenienza e genuinità in quanto proveniente da allevamenti naturali che garantiscono le qualità ottimali della carne uruguaiana. La Coppa di Maialino Cotta nel Fieno, un piatto magro dal sapore equilibrato, tenero, con un aroma che ricorda la legna da ardere. Per le specialità di pesce verranno proposte pietanze a base del pescato fresco del giorno. Una chicca sarà la Gallinella: signorina del mare al cartoccio che racchiude vongole, cozze, gamberi e verdure. Il Piatto con Tonno Fresco: paccheri tricolore, tonno pinna gialla fresco e mozzarella di bufala. Il tocco triestino in cucina si assaporerà in qualche piatto tipico o in qualche deliziosa aggiunta, come la salsa al rafano. Svariate sono le cantine vini da abbinare ai diversi piatti proposti. L’esercizio sarà poi aperto al pubblico da sabato 18 maggio con il seguente orario: 12.00/15.00 – 19.00/23.00