Portopiccolo venduto ad un fondo americano

Portopiccolo venduto ad un fondo americano

Il resort di lusso Porto Piccolo cambia gli azionisti di riferimento, costruito nella baia di sistiana quattro anni fa e costato 350 milioni di euro.

A dicembre sono stati firmati i documenti che sanciscono la vendita da parte della Rizzani De Eccher, il colosso delle vendite friulane, ad un fondo creato ad hoc e controllato dalla Hig capital, uno dei fondi americani più grandi sullo scenario mondiale.

Si tratta di un’operazione dai costi elevatissimi e che vedrà ancora la famiglia De Eccher nello scenario ma con quote minoritarie.

Finisce così il monitoraggio esclusivo della famiglia, che amministrava 354 appartamenti oltre che a tutte le attività e al resort, 3 ristoranti e le attività balneari che durante il periodo estivo impegnava il lavoro di oltre 200 dipendenti. 

Il presidente Claudio De Eccher dell’omonima impresa è soddisfatto dell’operazione, e felice di tornare ad occuparsi prioritariamente delle costruzioni, convinto che il colosso americano dara maggior vigore alla struttura di PortoPiccolo.