Covid-19, Galli: "Temo che il vaccino non arriverà prima della fine del 2021"

Covid-19, Galli: "Temo che il vaccino non arriverà prima della fine del 2021"
"Ho messo via una bottiglia di champagne per il vaccino anti-Covid, ma temo che non lo stapperò prima della fine del 2021". A dirlo Massimo Galli, direttore Malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, commentando le affermazioni del presidente americano Donald Trump, secondo cui invece il vaccino arriverà entro il 2020. “Allo stato attuale - ha evidenziato Galli - quasi nessun vaccino ha superato la fase 1 della sperimentazione. E quando ci sarà bisognerà produrlo per le esigenze mondiali, distribuirlo e somministrarlo. E tutto questo mi preoccupa.  E' sbagliato usare il vaccino come slogan politico. Ora non lo abbiamo e non lo avremo in autunno per l'inizio delle scuole. Mi preoccuperei piuttosto della campagna vaccinale per l'influenza", ha concluso.