«Esternazioni Calderoli esprimono ideale di donna sottomessa e inferiore»

«Esternazioni Calderoli esprimono ideale di donna sottomessa e inferiore»

Pubblichiamo da Donne Democratiche Trieste

“….la doppia preferenza di genere danneggia il sesso femminile, perché normalmente il maschio è maggiormente infedele della femmina, per cui accanto a una candidatura maschile...” Così il senatore della Lega Roberto Calderoli intervenendo in Aula al Senato durante la discussione generale sul dl per la doppia preferenza di genere in Puglia, ha fatto un intervento surreale ma eloquente sulla concezione che il suo partito ha della donna. Un discorso  intriso di maschilismo e pregiudizi , che non ha arricchito il dibattito politico ma ha solo contributo a confermare quell’ideale di donna sottomessa e inferiore che la vede come angelo del focolare pienamente realizzata solo all'interno delle pareti domestiche. Mi chiedo cosa ne pensano le donne del suo partito di queste esternazioni offensive e diseducative soprattutto per le giovani generazioni, che solo avvallano certe posizioni che la scuola e la cultura politica di un Paese evoluto cercano di sconfiggere. Come coordinamento delle Donne Democratiche le invitiamo ad una riflessione matura e consapevole che si dissoci da tale dichiarazione.