Furto da MediaWorld, neo-maggiorenni pluripregiudicati rubano due smartphone

Furto da MediaWorld, neo-maggiorenni pluripregiudicati rubano due smartphone

Mercoledì sera, i Carabinieri delle Stazioni di Rozzol e di Scorcola, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, hanno fermato e tratto in arresto in flagranza di reato due cittadini kosovari responsabili di furto aggravato presso il punto vendita MediaWorld, all’interno del centro commerciale Le Torri d’Europa di via D’Alviano.

I due, H.M. e B.A., entrambi 18enni gravati da precedenti penali specifici, sono stati notati dal personale della vigilanza aggirarsi nel reparto telefonia. Dopo aver prelevato dalle ceste contenenti gli articoli in promozione due confezioni di telefoni cellulari, si sono nascosti dietro lo schermo di un grosso televisore per rompere gli involucri antitaccheggio in plastica senza essere visti. La vigilanza ha quindi chiamato i Carabinieri, continuando a seguire le loro mosse. I giovani, una volta estratti i telefoni dagli involucri, li hanno occultati nei giacconi e si sono diretti all’uscita, dove sono stati però bloccati dagli addetti del negozio.

Nel frattempo sono arrivati anche i Carabinieri, che hanno identificato i due cittadini stranieri e proceduto alla loro perquisizione personale, trovando la merce sottratta poco prima. I telefoni, del valore complessivo di circa 400 euro, sono stati restituiti al responsabile del punto vendita.

A conclusione degli accertamenti, nel corso dei quali è anche emerso che H.M. era destinatario di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Trieste per la durata di 3 anni e che B.A. era irregolare sul Territorio Nazionale, i Carabinieri hanno dichiarato i due giovani in stato di arresto e li hanno associati al Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste.