Migranti, Letta verso Draghi: “Il salvataggio in mare è un dovere”

Migranti, Letta verso Draghi: “Il salvataggio in mare è un dovere”

Per l’Italia “il salvataggio in mare è un dovere”. Queste le parole del segretario del Pd, Enrico Letta, durante l'intervento a "Di Martedì", su La7.

Ne parla riferendosi alla linea che deve tenere l’Italia sulla questione migratoria, rispondendo anche a chi gli chiede conto della posizione di Draghi sulla Libia, Letta argomenta: “Penso sia chiaro a tutti che non è un solo Paese ad affrontare un dramma come questo. C’è bisogno, e mi sembra che ora la situazione sia diversa, di una politica europea. La forza dell’Italia, resa ancora più tale da Draghi, consente di dire al nostro Paese cose chiare in Europa. Il piano per le migrazioni non è sufficiente”.

Inoltre, Letta illustra la linea dei dem sul tema: “Mi permetto di dire che il Pd che guiderò io sarà sulla linea che voglio portare avanti, nella quale c’è bisogno di trattare con umanità e rispettando i diritti delle persone, è una linea che necessita di capire che c’è una differenza tra il salvataggio in mare di chi muore e la questione migratoria. Il salvataggio in mare è un dovere del nostro Paese”.