La Trudi esaudisce il desiderio di una giovane paziente del Burlo, le fa recapitare una bambola fuori produzione!

La Trudi esaudisce il desiderio di una giovane paziente del Burlo, le fa recapitare una bambola fuori produzione!
La vicenda
A giugno una studentessa della Scuola in ospedale, ricoverata presso l’IRCCS Burlo Garofolo, ha raccontato all’ insegnante la sua passione per una collezione di bamboline Trudi:per completare la collezione ne mancava solamente una, apparentemente introvabile (anche perché fuori produzione).
Così Eva Cristina Cesar, professoressa del Liceo Petrarca e referente della SIO per la scuola secondaria di II grado, ha deciso di provare a contattare direttamente l’azienda produttrice. La Trudi ha dimostrato grande sensibilità, esaudendo la richiesta e facendo recapitare in poco tempo (a sue spese) la bambolina al Liceo Petrarca.
Successivamente, nel giardino del Burlo, è avvenuta la consegna tanto attesa. Oltre alla prof.ssa Eva Cristina Cesar ha voluto presenziare anche la Dirigente del Liceo Petrarca, Cesira Militello, che ha consegnato il pacchetto alla studentessa alla presenza della madre della ragazza e dei nostri professionisti sanitari.
 
La Scuola in ospedale
La Scuola in ospedale è attiva in tutti i reparti dell'IRCCS Burlo Garofolo di Trieste. L'obiettivo è garantire il diritto all'istruzione anche in una situazione così particolare come quella della malattia-ospedalizzazione e dare modo di continuare le abituali attività.
L'accesso alla scuola viene effettuato su richiesta dei genitori o su segnalazione del personale di reparto, previa autorizzazione degli stessi genitori.