Emergenza COVID-19. Manovra inerente il personale necessario a garantire le attività sanitarie e assistenziali di competenza dell’A.S.U.G.I.

Emergenza COVID-19. Manovra inerente il personale necessario a garantire le attività sanitarie e assistenziali di competenza dell’A.S.U.G.I.

Con l’ultimo decreto approvato, ASUGI continua il reclutamento di nuovo personale per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e per garantire la continuità terapeutico - assistenziale e l’erogazione dei servizi sanitari. Sono infatti emerse ulteriori necessità relativamente ai settori più ampiamente coinvolti nell’emergenza, in particolare nelle aree della prevenzione e diagnostica, nonché nell’area dell’emergenza / urgenza e nei reparti dedicati ai pazienti risultati positivi.

La manovra assunzionale è orientata a rispondere alle esigenze di acquisizione di personale in vari servizi aziendali, in relazione all’aumento di attività registrato, alla necessaria riorganizzazione degli stessi servizi in base alle misure di sicurezza connesse alla pandemia e alle cessazioni di personale già avvenute o imminenti.

Vengono, quindi, conferiti d’urgenza o sono in via di conferimento i seguenti incarichi di lavoro autonomo o di Collaborazione Coordinata e Continuativa:

·         6 medici presso il dipartimento di Prevenzione di Trieste

·         3 medici presso il Distretto 1 di Trieste

·         3 medici presso il dipartimento di Prevenzione di Gorizia

·         1 medico presso la SC Medicina Interna di Trieste

·         1 medico specializzando presso la SC Medicina Interna di Gorizia

·         1 assistente sanitario presso il Servizio Medico Competente di Trieste

·         1 infermiere presso la SC Servizio Infermieristico di Gorizia

 

Inoltre, si è ravvisata l’esigenza di dar luogo alle seguenti assunzioni con rapporto di lavoro subordinato, sempre funzionali a fronteggiare l’emergenza Covid-19:

·         n.15 unità di Operatore Socio Sanitario (cat. Bs) a tempo determinato.