Futura chiede #veritàperAcquamarina (VIDEO)

Futura chiede #veritàperAcquamarina (VIDEO)
Martedì 2 marzo 2021 davanti alla Centrale Idrodinamica del Porto Vecchio a Trieste, ventilata sede della nuova piscina terapeutica Acquamarina, il movimento Futura ha tenuto una conferenza stampa dal titolo "#VeritàperAcquamarina". Sono intervervenuti il candidato sindaco del Movimento, Franco Bandelli, il coordinatore provinciale, Michele Sacellini, il consigliere comunale Roberto de Gioia, l'ingegner Francesco Cervesi  e l'esponente del movimento. Davide Blegi. Alla luce dei fatti riguardanti la vicenda di Acquamarina, sono numerosi i punti che appiano oscuri e dei quali Futura chiede risposta a Comune e Regione Fvg. "Perché - si sono chiesti nel corso dell'incontro con la stampa gli esponenti del movimento - il Comune di Trieste non ha avanzato la richiesta di dissequestro, avendo l'Amministrazione comunale un peso specifico certamente superiore alle associazioni che per questo si sono invece spese? Ancora. Perché il Comune di Trieste che prima voleva abbandonare la vecchia Acquamarina oggi decide di investire fondi pubblici per la sua riqualificazione o almeno la inserisce nel piano delle opere? Forse perché le associazioni hanno riscontrato che la concessione trentennale prevede la restituzione della piscina, allo scadere dei termini della stessa,perfettamente funzionante? Come mai il Comune non lo sapeva o ha fatto finta di non sapere? Per restituire forse il "rudere" così come stava? Visto poi che il Comune ha espresso la volontà di restituire Acquamarina alla comunità, ha avanzato richiesta per la proroga della concessione? Come mai - si chiedono ancora gli esponenti del movimento - il progetto sociale del Porto vecchio, verificato dalla associazioni a maggio dello scorso anno, è stato cassato? Oggi - spiegano gli esponenti di Futura - il cantiere sarebbe stato aperto e tra due anni avremmo avuto una nuova Acquamarina in Porto vecchio. Dov'è finito il progetto tanto decantato dal sindaco di Trieste da mesi? E come mai non vengono convocate le associazioni per prenderne visione e per concertare con la Pubblica amministrazione ciò che serve effettivamente alla comunità?" si chiedono gli esponenti di Futura. Ma i quesiti non terminano qui. "Come mai la Regione stanzia 8 milioni di euro per il Parco del mare e non mette un euro né per la vecchia Acquamarina, né per il progetto in Porto vecchio? Forse perché non è un progetto sociale quello che di fatto si vuole portare avanti? Fedriga dice di non mettere da parte fondi perché la Regione non li conserva in attesa del dissequestro come in un "porcellino": ma perché allora l'Amministrazione regionale non ha inserito quella posta sul progetto del Porto vecchio, che oggi - in caso positivo - avrebbe visto il cantiere aperto e l'inizio di una risposta per chi ne ha bisogno, con un'opera bell'e finita di qui a 2 anni?". E ancora: dov'è finita l'idea del sindaco di chiedere un finanziamento al credito sportivo per Acquamarina, visto che ci sarebbe stata la disponibilità a farlo?". "In conclusione - hanno dichiarato gli esponenti di Futura - vogliamo vedere il progetto per il Porto vecchio, perché comunque così come concepita Acquamarina sarebbe stata comunque insufficiente per tutti gli utenti - pensiamo solo alla popolazione anziana, oltre che a soggetti con disabilità o in riabilitazione - che ne avrebbero realmente avuto bisogno".

Guarda il video