"Fermare folle propaganda no-vax"

"Fermare folle propaganda no-vax"
"Anche se la campagna vaccinale contro il Covid produce i suoi effetti positivi con un crollo dei contagi, dei ricoveri e delle morti, continua la folle propaganda no-vax secondo cui i sieri sarebbero illegali e basterebbero le cure domiciliari per guarire. Un insulto ai quasi 4 milioni di morti in tutto il mondo, al personale sanitario ormai in guerra da oltre un anno, un insulto all’intelligenza. Non possiamo continuare a lasciare spazio a chi, con uguale livello di competenza, si diletta nel parlare di vaccini, scie chimiche e terra piatta”. Così Roberto Novelli, deputato di Forza Italia e componente della commissione Affari sociali della Camera.
 
“Proprio nel pomeriggio ho trovato nella cassetta della posta un volantino di un’associazione che definisce addirittura illegale il vaccino anti-Covid, segno che la campagna di disinformazione è arrivata addirittura al porta a porta. I vaccini, ormai da oltre un secolo, salvano milioni di vite. Quello contro il Covid, pur con la necessità di fare chiarezza sulla somministrazione dei sieri a vettore virale agli under 60, si sta rivelando fondamentale per farci uscire dalla più grave crisi sanitaria del nuovo millennio, con un crollo del 90% del rischio di ricovero e del 95% di quello di decesso. E’ giunto il momento di dire basta e perseguire chi attacca la scienza diffondendo menzogne pericolose per la salute pubblica e chi fiancheggia questi soggetti, non possiamo restare a guardare”.  Conclude Novelli.