Opicina, accoltella il fidanzato e lo manda in ospedale

Opicina, accoltella il fidanzato e lo manda in ospedale

Ieri sera la Polizia di Stato di Trieste ha deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per lesioni personali aggravate una donna slovena, M.B., nata nel 1984, residente a Gorizia. Per futuli motivi ha aggredito il compagno in un appartamento di Opicina, il quale è stato soccorso dal 118 e accompagnato all’ospedale di Cattinara per le vistose ferite alla testa e al braccio sinistro e per una tumefazione a un occhio. Gli operatori della Squadra Volante hanno notato varie tracce ematiche nel salire le scale del condominio e, una volta entrati in casa, hanno trovato nel lavello due coltelli e altri oggetti da cucina sporchi di sangue, così come nel balcone un secchio con acqua e detersivi con il quale erano stati lavati da poco i pavimenti. Ricostruito l’episodio, la donna è stata denuciata e il P.M. di turno disponeva il suo allontanamento urgente dalla casa col divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dall’uomo.