Agenti Matteo e Pierluigi, da commissione ok contributo di 100.000 euro a famiglie

Agenti Matteo e Pierluigi, da commissione ok contributo di 100.000 euro a famiglie

Un contributo straordinario pari a 100.000 euro alla famiglia dell'agente scelto Matteo Demenego, un contributo straordinario pari a 100.000 euro alla famiglia dell'agente Pierluigi Rotta: è quanto prevede il disegno di legge n. 69, approvato all'unanimità dalla V Commissione consiliare - presidente Diego Bernardis (Lega) - e preannunciato dal presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, pochi giorni dopo l'uccisione dei due agenti della questura di Trieste avvenuta il 4 ottobre scorso. Il provvedimento, illustrato dall'assessore Pierpaolo Roberti, sarà esaminato dall'Aula domani, martedì 22 ottobre. Dai consiglieri del Pd Franco Iacop, Sergio Bozonello e Francesco Russo una richiesta che sarà formalizzata proprio in occasione dell'esame in Assemblea: trasformare questo, che è un intervento specifico per uno specifico caso, in un Fondo per tutti i servitori dello Stato, al pari di quanto già accade per le vittime del lavoro e per le vittime di atti di terrorismo internazionale. Non siamo contro questa norma e la sosterremo - hanno sottolineato -, ma proponiamo pro futuro una modalità diversa di intervenire. Anche perché bisogna fare attenzione a non creare una norma impugnabile proprio perché puntuale. Troviamoci e scriviamo un testo che porti le firme di tutti i Gruppi. Ad allinearsi alla proposta dem, Furio Honsell (OpenFVG), che ha ricordato l'attentato a una pattuglia della polizia di Udine all'antivigilia di Natale nel 1998 e ha preannunciato un ordine del giorno per l'Aula a che si crei un Fondo più generale. D'accordo anche Ilaria Dal Zovo (M5S), anche lei preoccupata della puntualità e possibile impugnazione del provvedimento; il suo Gruppo vorrebbe l'istituzione di un Fondo di solidarietà per le vittime del dovere. Claudio Giacomelli (FdI) ha per primo suggerito che il ddl fosse approvato nella sua stesura attuale, ma per passare in un secondo momento a un provvedimento che preveda un Fondo di solidarietà e sia espressione di tutti i Gruppi consiliari e non giuntale. D'accordo Franco Mattiussi (FI), che è per un Fondo mantenuto nel tempo e ha ricordato la proposta n. 38 del collega Piero Camber sull'istituzione della Giornata degli eroi proprio per ricordare le vittime del dovere. Rischio che una posta così puntuale porti dei fraintendimenti e venga strumentalizzata anche per Mauro Di Bert (Progetto FVG/Ar), aperto a ogni decisione ma un intervento più strutturato sarebbe meglio e ha così condiviso l'idea di Giacomelli. Un commosso Giuseppe Ghersinich (Lega) ha ricordato la morte in servizio di diversi rappresentanti delle Forze dell'ordine e della difesa e ha sottolineato la bontà dell'agire insieme da parte di tutte le espressioni politiche del Consiglio regionale. Lavoriamo in tempi veloci, ha infine chiesto Massimo Moretuzzo (Patto). Già domani - a chiosato Bolzonello -, in una riunione dei Capigruppo da convocare da parte del presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, chiederemo che si dia il via collegialmente all'iter legislativo per creare il Fondo per i servitori dello Stato.