Bando Scuola Fondazione Trieste, alla scuola Giochi delle Stelle consegnati gli strumenti musicali per i piccoli alunni

Bando Scuola Fondazione Trieste, alla scuola Giochi delle Stelle consegnati gli strumenti musicali per i piccoli alunni

Alla scuola dell'infanzia “Giochi delle Stelle” in via Archi 2, sono stati presentati e consegnati ufficialmente oggi (venerdì 14 febbraio) gli strumenti musicali per le scuole dell’infanzia del Comune di Trieste, del valore di 18 mila euro, acquistati attraverso il “Bando Scuola” della Fondazione CRTrieste. Sono intervenuti l'assessore comunale alla Scuola, Educazione, Università e Ricerca, Decentramento, la presidente della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi e la coordinatrice pedagogica Chiara Zidari.

Il Servizio Scuola ed Educazione, infatti, ha partecipato al bando della Fondazione per poter promuovere la cultura e la pratica musicale tra i bambini di tutte le Scuole dell’Infanzia del Comune di Trieste. La Fondazione CRTrieste nell’ambito della propria attività istituzionale, al fine di sostenere l’ampliamento dell’offerta formativa degli istituti scolastici di ogni ordine e grado (scuole dell’infanzia, scuole primarie, scuole secondarie di primo e secondo grado, istituti di alta formazione artistica, musicale, coreutica e istituti tecnici superiori) che svolgono attività formativa nel territorio dell’originaria provincia di Trieste, nel 2018 ha promosso un bando specifico finalizzato all’acquisto di materiali e strumenti didattici.

Il progetto del Comune di Trieste prevede un'attività di avvicinamento alla musica per i bambini dai 3 ai 6 anni con laboratori di canto, coro, musica, movimento - attraverso l'utilizzo di strumenti a percussione e l’accompagnamento al pianoforte e alla chitarra - volto a sviluppare nei bambini senso ritmico, intonazione, coordinamento motorio ed interazione emotiva e affettiva, con un approccio ludico didattico che mira a sperimentare e scoprire il piacere di fare musica attraverso la produzione musicale e sonora. A tal scopo, grazie a questo contributo, si è provveduto ad implementare il già nutrito numero di strumenti musicali presenti nelle strutture con l’acquisto di un set di strumenti musicali scelti appositamente per attività ludico - didattiche adatte alla fascia d’età coinvolta. L’elenco di fornitura per ogni scuola dell’infanzia comprende i kit Orff (borse con piccoli strumenti a percussione in legno e metallo), tamburelli battenti e con sonagli, xilofoni, tubi sonori (noti anche come boomwackers), bastoni della pioggia e ocean drum.

Sono stati inoltre acquistati tre pianoforti digitali, dotati di pedaliera e panchetto e cinque chitarre per le attività corali e di danza di gruppo. Circa 250 gli strumenti acquistati, accuratamente scelti in base ai materiali naturali di costruzione e alle particolari caratteristiche timbriche che permettessero al tempo stesso sia l’esplorazione e la sperimentazione sonora che la realizzazione di momenti musicalmente strutturati, attraverso tecniche di coinvolgimento imitative e improvvisative.

Un prezioso e sostanzioso contributo, da parte della Fondazione CRTrieste, che rafforza e diffonde nelle scuole dell’infanzia la presenza dell’educazione musicale, da sempre considerata uno dei pilastri educativi fondamentali allo sviluppo e alla crescita del bambino, con la sua azione di potenziamento dell’attenzione, dell’espressione di sé e del pensiero creativo che nasce dall’ascoltare, creare e giocare con i suoni.

L’acquisto nel dettaglio prevede la consegna nelle scuole dell’infanzia di: 55 kit strumenti Orff, 29 tamburi con battenti, 29 xilofoni di legno a 15 tasti con battenti, 29 bastoni della pioggia, 29 tamburelli con sonagli, 10 armoniche a bocca, 29 boomwhacker con tappi, 29 ocean drum, 5 chitarre acustiche con custodia e tracolla e n. 10 set di corde di ricambio/10 set di plettri vari spessori, 3 pianoforti digitali con 88 tasti pesati con 3 supporti in legno e relative pedaliere a 3 pedali e 3 sgabelli.

Dopo lo scambio simbolico della chiave di violino, la conclusione dell’incontro è stata affidata ai bambini della scuola “Giochi delle Stelle” che hanno recitato una poesia sulle sette note musicali.